ARS MACHINA SEA'S TEAM

Albissola Marina, Spazio Civico di Arte Contemporanea -14 / 31 agosto 2008
Mostra collettiva a cura di Alessandra Panaro - Circolo Arci Esp/Wave

KayOne viene invitato alla mostra collettiva Ars Machina Sea's Team ad Albissola Marina. La mostra vedrà intervenire artisti come i gemelli Gatto, Mambo, Neve, Nais e Berse. L'inaugurazione, che si terrà alle ore 18.00, sarà accompagnata da una esibizione dal vivo



Comunicato Stampa:

I grandi nomi della Street-Art nazionale
allo Spazio Civico di Arte Contemporanea di Albissola Marina

Il 14 agosto alle 18,30, sulla scia di grandi città come Milano, Roma, Basilea e tante altre in tutto il mondo, lo Spazio Civico di Arte Contemporanea di Albissola Marina inaugura “Ars Machina Sea's'Team”, un importante evento dedicato alla nuova corrente Street-Art che, nell'attuale momento dell'arte contemporanea, esce dai graffiti murali per posarsi sulla tela, presentarsi nelle gallerie ed essere protagonista di grandi eventi d'arte curati da importanti critici d'arte (vedi Street art - Sweet Art al PAC di Milano voluta da Sgarbi, Scala Mercalli a Roma, Sold Out a Limbiate, San Paolo in Brasile, Los Angeles ecc ). Gli Artisti sono 10 Writers: Alessandro Gatti (Gattonero), Massimiliano Gatti (Gattomatto), Tawa 16k, Kayone, Mambo, Federico Unia (Omer) , Nais, Neve Int 55, Thomas Berra, Fabio Roncato (Berse), provenienti da importanti esperienze nazionali ed internazionali, Si realizza così la prima mostra in un luogo istituzionale ligure, quale lo Spazio Civico di Albissola, dedicata alla Street Art con un alta selezione della qualità degli artisti. Durante l'inaugurazione Alessandro Gatti, alle ore 19, darà spettacolo con una bella performance di Live Painting, di grande suggestione e valore artistico, creando diretta una tela di grandi dimensione con la tecnica “spray”. Una piccola loro presentazione e' dovuta per rendere meglio l'idea del contenuto della mostra: Gattonero, che trasla la sua esperienza scenografica in lampi figurativi, salmi dell'anima e spasmi di pensiero tradotti in figure sinuose ed prepotentemente espressive, Gattomatto, proviene dal mondo del fumetto e dell'illustrazione e presenta immagini più lontane dal gusto comune del bello, puntando il dito su ciò che meno si vorrebbe conoscere da vicino, Kayone, uno specialista del lettering che sulla tela ha ritrovato uno stile più gestuale e istintivo senza abbandonare l'impatto visivo classico del writing, Mambo, da Bologna, sostituisce la classica Tag favorendo l'autoritratto con forti contrasti e colori complementari al fine di emergere con forza dal contesto urbano, Nais, donna, con coloratissime composizioni e contenuti unici racconta favole contemporanee, Neve int. 55, grande protagonista in Scala Mercalli con il gruppo Int 55, Tawa 16k, inventa uno stile originale e innovativo, Anatomic style, che prende il nome dall'intrecciarsi di ossa e parti organiche che vanno a creare lettere disposta in forma simmetrica, Federico Unia (Omer) nella cui produzione artistica il riferimento al mondo del writing, alla metropoli, al mondo pubblicitario è costante, in quanto lo è anche nel contesto visivo affrontato nella sua vita...poster, manifesti,sono stati un bagaglio visivo culturale acquisito per diventare una forte tematica visiva e tecnica, Fabio Roncato (Berse), un pittore con la testa di uno scultore; e un desiderio di totale dedizione alla materia sulla tela: una determinazione folle, si potrebbe pensare. Ma che tiene in vita una tensione capace di generare un linguaggio.



Si legge in quei segni così calibrati, sicuri - pennellate lente, attentamente collocate nello spazio a loro assegnato - un linguaggio ben strutturato, con regole d’accesso per poter essere letto; più precisamente un codice. Si sente questo dialogo continuamente, osservando l’opera e Thomas Berra che sembra ripercorrere attraverso un'interpretazione personale alcuni grandi artisti della Pop Art, spostando il messaggio anticonformista e di ribellione. Ogni centimetro della tela è una storia densa di intense emozioni per chi si sofferma con lo sguardo anche per un solo attimo, una favola metropolitana, dove gli sguardi, grandi occhi, immensi palazzi, figure femminili, auto, gente, musica, bacco, tabacco e vizi sono tutti coesi. L'iniziativa – dichiara la curatrice Alessandra Panaro - e' il frutto di un anno di iniziative ed eventi realizzati in luoghi istituzionali tra le Albisole, Savona, la Costa Azzurra, Milano in collaborazione con Enti quali Comuni, Camere di Commercio, Istituti scolastici, artisti, curatori e docenti. Tutte iniziative volte a portare cultura, arte e formazione, fra artisti, luoghi e arti diverse e l'operazione tende a continuare il percorso iniziato con ulteriori attività e contatti con luoghi ed Enti diversi.



Cyan Soldier - 120X100 / 2008 - Tecnica mista su tela



Copyright © KayOne 2017. All Rights Reserved.